Pagina Personale Docente

Liturgia 1: Introduzione (con elementi di canto liturgico)

Docenti
  Davide RIGHI
Istituto / Ciclo
Baccalaureato in Sacra Teologia (Baccalaureato quinquennale con biennio filosofico-teologico)
Anno accademico
2020/2021
Codice
BQ20lt01
Anno di corso
3° Anno
Semestre
1
ECTS
3.0
Ore
24
Lingua in cui viene erogato il corso
Italiano
Modalità di erogazione del corso
Convenzionale
Tipologia di insegnamento
OBBLIGATORIO
Tipologia d'esame / Metodo di valutazione
Prova Orale
SCHEDA PUBBLICATA
Programma

La storia della liturgia nelle varie epoche in connessione con le vicende storiche, i dibattiti teologici, lo sviluppo architettonico e le correnti spirituali in particolare della Tradizione occidentale romana. Il criterio ispiratore fondamentale («la partecipazione attiva dei fedeli») che ha guidato la riforma conciliare, soprattutto il c. 1 di SC e le direttive fondamentali per la riforma nei vari cc. di SC. Si chiederà una collaborazione esterna per gli elementi di canto liturgico (4 ore a don Francesco Vecchi).

Obiettivo

Aiutare l’alunno a ricondurre la complessità del fenomeno liturgico alle epoche storiche che hanno contribuito alla formazione delle diverse famiglie liturgiche, in particolare di quella cattolico-romana; a conoscere il documento Sacrosanctum concilium in particolare i cc. 1 e 2 rendendosi conto della delicatezza, della complessità, della serietà, nonché del patrimonio teologico-spirituale veicolato dalla liturgia e dalla tradizione viva del popolo di Dio.

Avvertenze
Bibliografia

RIGHI D., Lineamenti di storia della liturgia. Esposizione sintetica dello sviluppo storico della liturgia cattolica-romana, CreateSpace (Amazon), Bologna 2016;

AUGÉ M., Liturgia. Storia, celebrazione, teologia, spiritualità, San Paolo, Milano 1992 (52003), 328 pp.;

BUA P., Sacrosanctum Concilium. Storia, commento, recezione, Studium, Roma 2013.

Programma
  • Descrizione del corso
  • Contenuti del corso
Obiettivo
  • Obiettivi del corso e risultati di apprendimento attesi.
Avvertenze
  • Metodologie didattiche e attività di apprendimento previste
  • Prerequisiti
  • Calendario o programma del corso (scadenze previste)
  • Criteri disciplinari condivisi (presenza, puntualità, correttezza, ecc.)
  • Metodi e criteri di accertamento del profitto (distribuzione dei parametri di valutazione)
Bibliografia
  • Letture richieste e consigliate.