Pagina Personale Docente

Il Dio Uno e Trino

Docenti
  Giorgio SGUBBI, Riccardo PALTRINIERI
Istituto / Ciclo
Baccalaureato in Sacra Teologia (Baccalaureato quinquennale con biennio filosofico-teologico)
Anno accademico
2020/2021
Codice
BQ20a05
Anno di corso
3° Anno
Semestre
Annuale
ECTS
6.0
Ore
48
Lingua in cui viene erogato il corso
Italiano
Modalità di erogazione del corso
Convenzionale
Tipologia di insegnamento
OBBLIGATORIO
Tipologia d'esame / Metodo di valutazione
Prova scritta con domande scelta multipla
SCHEDA PUBBLICATA
Programma

Dopo una breve ricognizione storica sulle cause dell’«oblio della Trinità» nella teologia del passato, la riflessione si dedicherà ad un esame dell’Antico Testamento per riconoscervi la testimonianza di un Dio che è «prossimità trascendente e santificante» (von Rad). Successivamente, alla luce del Nuovo Testamento, si mostrerà il carattere performativo della teologia trinitaria, le sue implicazioni fondative per l’ecclesiologia e la sua origine dalla cristologia e dalla pneumatologia. Uno sguardo sulle principali eresie trinitarie ne rivelerà il carattere limitativo e riduttivo della piena autocomunicazione di Dio nella storia, rendendo così impossibile l’incarnazione di Dio e la redenzione dell’uomo. Dopo avere considerato alcuni modelli di teologia trinitaria (dai Cappadoci fino ai nostri giorni), il corso proseguirà riflettendo sulla personalità di Dio, sulla sua trascendenza e immanenza nel mondo, evidenziando come tutta la teologia trinitaria non costituisca affatto un rompicapo teologico o un «mysterium logicum», quanto piuttosto la celebrazione del «mysterium salvificum» che è Dio, attuato nella storia «per noi uomini e per la nostra salvezza». Sarà infine affrontato il rapporto fra Trinità immanente e Trinità economica, per concludere con una sintesi finalizzata a mostrare «la dottrina trinitaria come paradigma, grammatica e somma della teologia» (W. Kasper).

Obiettivo

Il corso si propone come introduzione all’intelligenza teologica dell’affermazione: «Dio è amore» (1Gv 4,16) a partire dalla dimensione «economica», e cioè dalla missione di Gesù Cristo e dell’effusione dello Spirito, e nelle sue implicazioni antropologiche ed ecclesiali.

Avvertenze
Bibliografia

KASPER W., Il Dio di Gesù Cristo, Queriniana, Brescia 1984;

MOINGT J., Les Trois Visiteurs. Entretiens sur la Trinité, Desclée de Brouwer Paris 1999;

O’COLLINS G., The Tripersonal God. Understanding and Interpreting the Trinity, Paulist press, New York 1999;

GRESHAKE G., Il Dio unitrino. Teologia Trinitaria, Queriniana, Brescia 2000;

GRENZ S., Rediscovering the Triune God. The Trinity in Contemporary Theology, Fortress Press, Minneapolis 2004;

HUNT A., Trinity. Nexus of the Mysteries of Christian Faith, Orbis Books, Maryknoll (NY) 2005;

COZZI A., Manuale di dottrina trinitaria, Queriniana, Brescia 2009;

EMERY G., La Trinité. Introduction à la doctrine catholique sur Dieu Trinité, du Cerf, Paris 2009;

DURAND E. – HOLZER V. (a cura di), Les réalisations du renouveau trinitaire au XXe siècle, du Cerf, Paris 2010;

DÜNZL F., Kleine Geschichte des trinitarischen Dogmas in der alten Kirche, Herder, Freiburg 2011;

BERTULETTI A., Dio, il mistero dell’Unico, Queriniana, Brescia 2014;

DURAND E., Dieu Trinité. Communion et transformation, du Cerf, Paris 2016.

Programma
  • Descrizione del corso
  • Contenuti del corso
Obiettivo
  • Obiettivi del corso e risultati di apprendimento attesi.
Avvertenze
  • Metodologie didattiche e attività di apprendimento previste
  • Prerequisiti
  • Calendario o programma del corso (scadenze previste)
  • Criteri disciplinari condivisi (presenza, puntualità, correttezza, ecc.)
  • Metodi e criteri di accertamento del profitto (distribuzione dei parametri di valutazione)
Bibliografia
  • Letture richieste e consigliate.